Cucina calabrese

La cucina calabrese è il risultato di influenze greche, romane, arabe e spagnole. La ricchezza culturale e gastronomica di questi popoli, ha dato origine ad una cucina con un’identità forte e dai sapori robusti, decisi, piccanti e saporiti. Quella calabrese è anche una cucina semplice, basata sui prodotti che i contadini con loro duro lavoro, portavano sulla tavola delle loro famiglie, i prodotti della terra, genuini, colorati, profumati, questi ingredienti poveri e salubri, venivano cucinati insieme a spezie e condimenti che, sapientemente orchestrate dalle umili mani delle donne calabresi hanno dato origine ad una cucina che ancora oggi mantiene intatte le proprie tradizioni. In Calabria infatti, ancora oggi, si usa preparare i salumi, ma anche le conserve e i sott’oli in casa. La Calabria ha delle eccellenze alimentari, la N’ duja di Spilinga , la Cipolla di Tropea , il peperoncino piccante calabrese, il bergamotto, la liquirizia sono conosciuti in tutto il mondo. Anche la tradizione dolciaria è molto radicata, ad ogni festa è associato più di un tipo di dolce, l’ingrediente di base è quasi sempre il miele ma ci sono anche tanti dolci a base di frutta fresca e secca.