Capire l’isola di Malta anche geograficamente parlando

Spesso capita che la gente mi chiede informazioni su Malta, sulle località, sulle distanze, chi a scopo turistico, chi perché ha intenzione di trasferirsi qui. La cosa comune in queste domande è la confusione. Si perché non è semplice rapportarsi con un’isola come questa, geograficamente parlando. Chi pensa sia piccolissima, praticamente un isolotto del Pacifico, chi la paragona mentalmente alla Sicilia, ma non è nulla di tutto questo.

Facciamo un po’ di chiarezza. Malta è il nome comune ma ufficialmente questo è l’arcipelago maltese, il paese è infatti costituito da Malta, l’isola principale, Gozo quella più piccolina, Comino la minuscola ed una serie di piccoli isolotti che sono poco più di uno scoglio. Malta è quella maggiormente urbanizzata, Gozo quella più rurale, Comino è una meta prettamente turistica di tipo stagionale (qui la stagione è lunghissima) e ci si arriva solo in motoscafo.

Malta (isole minori comprese) è uno degli stati più popolati al mondo, più di 400.000 persone vivono su di una superficie di 316km2, per capirci ¼ di Roma o 4 volte Firenze. L’isola principale, Malta, è comunemente suddivisa in una parte a sud, comprendente Valletta (la capitale più piccola d’Europa), le tre cittadine storiche di Vittoriosa, Senglea e Cospicua, il porto commerciale ed altre località, si dice che i maltesi veri vivano a sud, ma forse è solo una leggenda metropolitana rafforzata dal fatto che qualcuno accenna pure ad una sostanziale differenza di accento nella lingua maltese. L’altra parte dell’isola è quella nord, meno urbanizzata, più verde e con alcune delle spiagge più caratteristiche come Golden Bay, Tuffieha Bay, Paradise Bay e Mellieha Bay.

Tra nord e sud le distanze non sono eccessive, circa 36 km in auto da Cirkewwa, dove si prende il traghetto per Gozo ed il porto commerciale, Malta Freeport all’estremo sud. Attenzione, sono solo 36 km ma nelle ore di punta del traffico il tempo di percorrenza nord/sud può essere anche di un’ora e mezza. Per capirci, quando vai da un agente immobiliare e cerchi casa, la prima cosa che ti spiega è che qui è meglio prima scegliere la scuola dei bambini, poi la casa, per evitare di trascorrere ore nel traffico.

Valletta è la capitale, ma stranamente non è il centro turistico principale, in questo caso è la fascia costiera che va da Sliema sino a Saint Julian’s e Paceville a farla da padrona. Questa è la ragione per la quale quando si cerca un albergo a Malta, in genere, 2 su 3 sono localizzati in questo settore. Più su, a nord, ci sono Saint Paul’s Bay e Mellieha, località turistiche di una certa importanza e ricche in strutture.

Per chi viene a Malta in vacanza o chi ci viene per lavoro e cerca di capire come muoversi sull’isola, è importante sapere che, seppure le distanze sono contenute, i tempi di percorrenza con i mezzi pubblici possono essere importanti. Circa 1 ora e mezza di bus da Saint Paul’s all’aeroporto di Luha per capirci, stesso tempo all’incirca da Mellieha a Valletta, è un’isola di dimensioni contenute, ma non c’è la metropolitana che accorcia le distanze!

Una buona mappa è sempre il metodo di approccio migliore ad un nuovo paese. Google Maps, OpenStreetMap on line o le vecchie mappe cartacee sono sempre un ottimo supporto, meglio averne una in tasca quando ci si approccia ad un nuovo paese, specialmente ad uno come Malta.

Le dritte da expat.

A Malta la toponomastica stradale è indicata talvolta in inglese e talvolta in maltese, fate attenzione a questo particolare quando impostate il navigatore. Altro dettaglio non da poco è che i nomi delle strade sono molto comuni, ci potrebbe essere una Triq Saint Paul in almeno 20 località vicine, prestate attenzione al luogo quando impostate l’indirizzo sul display. Non scegliete mai l’opzione scorciatoie a Malta, potreste ritrovarvi realmente in una stradina sterrata a fondo cieco con due bei muretti in pietra ai lati.

Fabio Sonce per italianiamalta.com

Malta mappa alla mano ultima modifica: 2015-02-22T09:00:27+00:00 da Italiani a Malta