Posta tra Malta e Gozo, l’isola di Comino,  grazie alle sue acque cristalline e straordinariamente azzurre, si è meritato il nome di Laguna Blue (Blue Lagoon).

Acque trasparenti, fondali rocciosi e suggestive insenature fanno di quest’isola un imperdibile appuntamento per immersioni spettacolari e fotografia subacquea.

Per lunghi periodi della propria storia, è stata scarsamente popolata: le grotte e le calette che costellano tutta la costa venivano utilizzate come riparo da pirati e predoni del mare, scoraggiando la formazione di nuovi insediamenti.

Nel 1416, i Maltesi presentarono una petizione al re Alfonso V di Aragona con cui chiedevano la costruzione di una torre che fungesse da deterrente contro i corsari che, nel frattempo, si erano stabiliti sull’isola.

Ma la gente dovette attendere duecento anni e l’arrivo dei cavalieri di Malta, prima che iniziassero i lavori: la St. Mary Tower, eretta nel 1618, troneggia ancora oggi nella parte sud-occidentale di Comino.

Comino ultima modifica: 2015-01-11T10:32:29+00:00 da Redazione