Analizzando e valutando un trasferimento all’estero, a meno che tu non sia un’imprenditore, la prima domanda che ci si pone  e’ “che lavoro posso fare con le mie qualifiche?”
Partendo dal presupposto che a Malta il tasso di disoccupazione e’ veramente basso, qui non farai molta fatica a trovare un’occupazione. Per alcune professioni, lavorare a Malta potrebbe significare migliorare le proprie condizioni di vita per altre invece potrebbe significare guadagnare un compenso inferiore alla media europea.
Con questo post, non avendo una bacchetta magica, non vogliamo creare false illusioni, quindi non e’ detto che appena sbarchiate sull’isola troverete il lavoro dei vostri sogni e non e’ detto nemmeno che quast’ultimo abbia la retribuzione che voi vi aspettiate, lo spirito di adattamento sara’ la vostra arma vincente almeno nel primo periodo.
Le paghe a Malta, infatti, sono forse un po’ al di sotto la media europea ma la qualita’ del lavoro mediamente e’ eccellente.
Vi faccio alcuni esempi per capire meglio:
un cameriere guadagna mediamente 11.000 euro/anno, un operaio 13.000 euro, un impiegato 15.000 euro, un programmatore 25.000 euro, un manager 32.000 euro.
Inoltre dovete considerare ancora un paio di cose prima di trasferirvi:
Malta e’ un’isola piccola, le possibilita’ di lavoro come gia’ detto c’e’ ma in proporzione alla sua grandezza, quindi non paragonatela ad una capitale europea e nemmeno ad uno stato che ovviamente di  possibilita’  ne ha maggiori.
Cio’ nonostante il costo della vita mediamente basso aiuta e facilita’ l’inserimento lavorativo e permette anche di vivere bene nonostante le paghe non siano vertiginose.
A Malta ogni anno arrivano molti stranieri, tra cui alcuni imprenditori ma anche molte persone cche come voi sono alla ricerca di un’occupazione, questo ha fatto si che la concorrenza sia sempre in crescita e che il livello di competenze richieste si sia alzato molto.

Come cercare lavoro a Malta

Inanzittutto vi consiglio di preparare un curriculum mirato e un profilo linkedin curato, chiedete delle segnalazioni ai vostri precedenti datori di lavoro e la conferma delle vostre competenze, in quanto anche se Italia linkedin non viene mai usato all’estero e’ la prima cosa che un datore di lavoro va a vedere.
Studiate l’inglese! Prendetevi il vostro tempo, prima da casa e poi sul posto. Da casa ci sono molti siti gratuiti che potete consultare, il primo fra tutti Learn English of British Council per non parlare sei siti gratuiti dove fare conversazione, sul posto magari frequentando un corso adatta alle vostre conoscenze.
Consulta i siti web che propongono delle offerte lavorative:
Malta Temp Work
Times of Malta
Malta Park
Employment Opportunities 
Crossroads

e poi un tocco di fortuna non guasta mai!

Attenzione siate sempre pronti ad affrontare un colloquio in inglese, solitamente tra la telefonata pre appuntamente e il colloquio non passa mai piu’ di un giorno!

 

Cercare lavoro a Malta, ecco come fare ultima modifica: 2015-04-27T19:54:07+00:00 da Redazione