Introdotto nel 1535 dal Gran Maestro Piero de Ponte, il Carnevale è entrato ben presto a far parte delle tradizioni maltesi, diventando un imperdibile appuntamento per la comunità, nonostante le innumerevoli limitazioni e censure conosciute negli anni. Ad esempio, nel 1639, il Gran Maestro dell’Isola vietò costumi che ricordassero l’immagine del diavolo e travestimenti in grado di celare l’identità delle donne.
Oggi, il carnevale maltese stupisce abitanti e turisti con festeggiamenti in grande stile: non mancano sfilate di carri allegorici guidati dal re Carnevale, coloratissimi e grotteschi costumi, balli in maschera e spettacoli pirotecnici. Il cuore dei festeggiamenti è La Valletta, anche se ogni villaggio e città dell’isola organizza fitti programmi di eventi.
Inoltre, per gli appassionati della gastronomia è impedibile la famosa prinjolata maltese: un dolce farcito con mandorle e uova, ricoperto di meringa e decorato con ciliege e cioccolato.

Carnevale ultima modifica: 2015-01-12T22:52:59+00:00 da Redazione