Malta offre ai suoi abitanti e turisti una miriade di attività, all’aperto, al mare o nell’entroterra, immersi nel verde, tra cultura, artigianato e curiosità. Molte di queste attività sono gratuite e ITALIANIAMALTA.COM ne ha selezionate 5 per voi.

1. Tour delle tre città: Birgu, Senglea e Cospicua

Uno dei tour più suggestivi che si possano fare a Malta è quello comunemente detto “Giro delle tre città”: si tratta di un percorso intrigante che unisce tre città, particolarmente belle dal punto di vista sia del paesaggio che dell’architettura. Birgu, Senglea e Cospicua si affacciano l’una all’altra, tra le insenature a tridente, e mostrano spettacolari fortificazioni di un tempo, ancora oggi possenti e maestose, scenario di vicende storiche che risalgono già dai tempi dei Fenici. E’ possibile visitarle spostandosi con la propria auto oppure noleggiando in loco, una maneggevole macchina elettrica alla scoperta di scorci suggestivi verso il mare e tra le case.

Tour

Birgu, è forse la più importante dal punto di vista strategico, costruita attorno al Forte Sant’Angelo ed è affacciata al Grand Harbour. Per un periodo fu la capitale di Malta, per poi cedere il testimone nel 1571 a La Valletta; nel 1565 venne nominata Città Vittoriosa in seguito al successo con cui ha saputo respingere l’assedio Turchi. Da qui il suo duplice nome, Birgu e Vittoriosa.

Tour

Sanglea, è chiamata anche Isla per la sua origine insulare e fu unita alla terra ferma dai Cavalieri Ospitalieri e Invicta per la sua capacità di rimanere inespugnata dall’attacco dei Turchi – come accadde a Birgu – nel 1565.

3citta-5

Cospicua, è la più grande e più recente tra le tre città. Nota anche con il nome di Bormla, deve la sua fortificazione ai Cavalieri Ospitalieri che la trasformarono in un luogo strategico sia dal punto di vista commerciale che militare. Ancora oggi il porto rappresenta un’importante risorsa per l’economia maltese.

 

Una curiosità: a Valletta, nel Palazzo del Gran Maestro, si trovano i quadri che raffigurano l’assedio Ottomano del 1565 firmati dal pittore italiano Matteo da Lecce che vedono protagoniste le 3 Città.

valletta vista dalle 3 città

 2. Musei gratuiti

Ogni anno a Malta vengono programmate delle giornate di ingresso gratuito ai vari musei o luoghi di interesse artistico, consultando il sito ufficiale si trova il calendario aggiornato.

Fort St Elmo Museo della guerra

National Museum of Archaeology

National Museum of Fine Arts

Palace State Rooms and Armoury (dalle 10.000 alle 16.30 – ultimo ingresso alle ore 16.00)

Armoury

3.Visitare i Parchi

Sono numerosi i parchi a Malta nelle diverse città, attrezzati con giochi per bimbi e panchine dove sedersi. Ce ne sono alcuni particolarmente ampi e adatti per i pic-nic e per trascorrere una giornata all’aperto, godendosi il sole e la natura circostante, alcuni vista mare, altri più boschivi, in certi casi adatti anche a chi porta con sé gli amici a quattro zampe o vuole giocare a calcio :

Xemxija Heritage Trail

San Anton Gardens

Family Park

Parco nazionale di Ta’ Qali

Buskett Gardens

Salini National Park

 

4. Laboratori Artigianali

Chi l’avrebbe detto che a Malta, come a Venezia, esiste una tradizione artigianale che riguarda la lavorazione del vetro, dell’argento, del pizzo e anche della ceramica? Gli appassionati dell’artigianato si divertiranno a curiosare tra i materiali e i colori del Craft Village di Ta’Qali oppure cogliendo l’occasione per fare una gita a Gozo, lasciandosi affascinare dalle creazioni del Ta Dbiegi Craft Village di Ghabr.

vetro

Entrambi i centri sono aperti al pubblico gratuitamente e, oltre ad osservare l’artigianalità locale, è possibile acquistare originali souvenir “hand made”.

ceramica

5. Mercati settimanali

Bancarelle ambulanti, prezzi speciali, pesce fresco, frutta e verdura, miele maltese e molto altro si possono trovare dal lunedì alla domenica nei mercati delle città di Malta. Visitare i mercati settimanali può essere l’occasione non solo per acquistare a prezzi ribassati, ma anche per godersi l’architettura del paesaggio delle città che li ospitano come Mosta, Birgu, Birkirkara, Marsaxlokk.

 

Ecco il calendario dei principali mercati settimanali:

  • Lunedì – Mosta
  • Martedì – Birgu
  • Mercoledì e Venerdì – Birkirkara
  • GiovedìBirzebbugia, Zebbug, Zurrieq
  • Sabato – Ta’ Qali
  • Domenica – Marsaxlokk (dal mattino fino ad esaurimento prodotti) e Ta’ Qali (pomeriggio)

marsaxlokk

Vi abbiamo fatto venire voglia di sperimentare questi luoghi?

Fateci sapere quale proposta vi è piaciuta di più e se ne avete altre da segnalarci.

5 cose da fare gratis a Malta ultima modifica: 2016-03-23T10:22:06+00:00 da Silvia Pedrotti