Quest’anno la festa di San Paolo verrà celebrata in anticipo, sabato 30 gennaio anziché mercoledí 10 febbraio poiché coinciderebbe con l’avvio della Quaresima, ovvero con il cosiddetto “mercoledí delle ceneri”.
La festa di San Paolo puó essere considerata una delle piú importanti e sentite feste religiose dell’anno di Malta e viene celebrata nella capitale La Valletta. L’evento commemora il naufragio dell’apostolo Paolo a Malta del 60 d.c., citato negli Atti degli Apostoli.
La festa si svolge in un coinvolgente spettacolo che anima la città per tutta la giornata.
Il punto focale della festa è la processione durante la quale, la statua di San Paolo, viene trasportata dalla Chiesa del Naufragio di San Paolo lungo le varie vie di Valletta, mentre la gente si riversa per le strade e getta coriandoli di carta al suo passaggio. C’è chi lancia cordiandoli dalla strada e chi invece si posiziona in alto per ammirare meglio il passaggio della processione. Il tutto è accompagnato dalla musica della banda e da migliaia di devoti.
Gli appassionati della festa si premurano di raccogliere la carta durante tutto il periodo dell’anno e la sminuzzano in occasione della ricorrenza.

In caso di pioggia la festa verrà rimandata a domenica 31 gennaio.

È una festa popolare che unisce la fede alla tradizione, in un’atmosfera festosa, che appassiona i grandi e che piace anche ai piccini.

di Silvia Pedrotti

30 gennaio: anticipata la Festa di San Paolo del 10 febbraio ultima modifica: 2016-01-25T17:48:20+00:00 da Silvia Pedrotti